martedì 20 novembre 2012

CUCINA PER DUE


Sono un po' restia alla convivenza.
Casa mia è casa mia, il MIO letto, il MIO cuscino, la MIA cucina, il MIO frigorifero.
Ma devo ammettere che qualche cosa di positivo la vita in due la porta.
Ad esempio, mentre tu cucini, qualcuno apparecchia la tavola.
Hai qualcuno a cui chiedere: cosa vorresti mangiare?
... sperando non ti risponda: va bene tutto, fai tu.
Ad uno degli ultimi:
va bene tutto, fa tu, ho fatto io.
Erano due orate, rigorosamente di allevamento, di quelle da 9,90 al kg.
Così di allevamento che pesano tutte uguali, fra i 350 ed i 400 grammi.

No, non le ho fatte al cartoccio,
no, non le ho nemmeno fatte al sale.
Le ho messe nel microonde.

e non iniziate ad urlare.
Se le coprite con la pellicola, mettete all'interno il rosmarino, il cumino e quello che più vi piace, un po' di sale, un filo d'olio.
Le fate cuocere nel microonde per 15 minuti a potenza elevata ( non chiedetemi i watt, non lo so), viene fuori una cosa buonissima.

Si vero, è una cosa che puoi mangiare anche se sei solo,
come puoi fare la pasta per uno, il riso per uno, la bistecca per uno.
Ma per due è meglio.
Anche perchè, se hai cucinato bene, magari un premio te lo danno no?




5 commenti:

  1. Puah. Femmine. Ha fatto una cosa del genere anche la mia lei, qualche tempo fa. Ovviamente per lei stessa. Per me erano peggio di bestemmie al contrario. Tutto ciò mentre io preparavo per me dei filetti di cernia ai funghi. Vuoi che ti racconti il finale?

    RispondiElimina
  2. Mi piace mangiare da sola, è il resto che, da sola, non mi piace fare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah no....io odio mangiare sola, è tristissimo!

      Elimina